Citroen 2 CV, decisa la strada per il futuro

24 giugno, 2019 | Daniele Boltin

citroen 2 cv

Citroen 2 Cavalli.

Molti appassionati francesi di auto d’epoca, e in particolare del gruppo Citroen, vorrebbero vedere in strada una versione in chiave moderna del modello più iconico (insieme alla DS) della casa automobilistica transalpina: la 2 Cavalli. Negli ultimi erano girate alcune voci di corridoio secondo le quali questo potrebbe accadere.

E in risposta a queste ipotesi è intervenuta direttamente la ceo di Citroen, Linda Jackson.



La dirigente ha dichiarato a Top Gear, nell’anno delle celebrazioni per il centenario del marchio, che al momento Citroen non è interessata nel proporre al pubblico modello retrò. Ma cosa ha detto nello specifico?

«Noi facciamo evolvere il nostro design guardando al passato – ha spiegato – ma quello che non voglio è diventare un brand che produce modelli retrò. Quindi non produrremo una nuova versione della 2 Cavalli. È una gran macchina, che al suo tempo ha avuto il suo meritato successo. Ma adesso lavoriamo per trovare il prossimo design che sarà giusto per i nostri clienti».

In effetti, Citroen ha sempre dimostrato di produrre macchine che si sono distinte nel design e nell’innovazione tecnica. La cosa, a quanto pare, continuerà allo stesso modo.

Come ha spiegato Jackson, «Guardiamo frequentemente al passato. Quando ho iniziato a lavorare qui, ho mandato i dipendenti a vedere la collezione storica, dicendo di ritornare spiegando che cosa è la Citroen. Sono tornati con i concetti del double chevron, il design unico, e l’evoluzione tecnica che c’è alla base. Anche alla luce di questo, posso confermare che l’anno prossimo lanceremo una nuova automobile, e sarà un’altra rivoluzione nel design».


Tag:

1 commento

  1. Gianluca ha detto:

    Basta che non sia come la Mehari attuale….. ah ah ah

Lascia un commento