Perché la macchina fa fumo bianco e cosa fare

6 maggio, 2019 | Redazione

Fumo bianco.

Ci sono alcuni piccoli sintomi che le nostre automobili ci fanno vedere per farci capire qualcosa. Succede anche quando la macchina fa fumo bianco. Si tratta di un segnale abbastanza chiaro per spingerci ad andare dal meccanico e comunque a prevedere una manutenzione straordinaria della nostra automobile a breve tempo.
In particolare, se ci concentriamo sul fumo che esce dalla marmitta della macchina, il dettaglio principale da prendere in considerazione è il colore, che può essere nero, bianco o azzurro.

In questo articolo andiamo a considerare la fuoriuscita di fumo bianco. I casi sono principalmente due:



Quando la macchina è fredda, se dalla marmitta esce del fumo bianco non è il caso di preoccuparsi. Se questo effetto smette una volta che il motore è caldo, non c’è da preoccuparsi.
Se, invece vediamo che il propulsore ha raggiunto la sua temperatura di marcia ed esce ancora fumo, sarà meglio portare la macchina dal meccanico. Le cause principali di questo effetto potrebbero essere delle perdite, ad esempio possiamo presumere che il livello di liquido refrigerante sia troppo basso. Questa ipotesi è valida per una automobile a benzina.
Nel caso più critico potrebbe trattarsi di qualche problema alla testata, quindi l’invito è di rivolgersi il più presto possibile al meccanico, in modo da evitare di peggiorare l’eventuale problema.

Se invece prendiamo in considerazione una macchina alimentata a diesel, le cause possono essere diverse. Ad esempio, si potrebbe pensare alla troppa acqua che si è condensata nel serbatoio, oppure alla condensazione del gasolio. Inoltre, potrebbe essere presente un malfunzionamento del motore, pensando a un difetto di un pistone (potenzialmente bloccato), oppure qualche imperfezione nei bulloni della testa. In tutti i casi, anche qui conviene affidarsi il più presto possibile al proprio meccanico di fiducia.


Lascia un commento