Una BMW E30 M3 in mezzo ai boschi

20 ottobre, 2015 | Redazione

BMW E30 M3.

BMW E30 M3.

Ci sono auto d’epoca piuttosto recenti, che stanno guadagnando valore di anno in anno. Una di queste è la BMW E30 M3, un’auto che ha fatto la storia negli anni 80, e che oggi è già diventata un oggetto del desiderio per molti appassionati del marchio di Monaco di Baviera.

Un fortunato collezionista americano è riuscito a trovarne un esemplare, quasi per caso (come è avvenuto con questa Aston Martin). L’auto era abbandonata nei boschi e in condizioni oggettivamente non buone. Ma quando si trova un oggetto del genere, è difficile riuscire a lasciarlo lì (se si ha il budget disponibile per iniziare un restauro).

Il colpo di fortuna è arrivato in Virginia, quando il proprietario di una M3 (E46) è andato a un raduno di marca a Fairfax, dove ha conosciuto dei giovani appassionati delle sportive BMW. In seguito, ha portato i ragazzi a fare un giro con la sua macchina, e uno di questi ha iniziato raccontare di un’auto abbandonata da tempo nei boschi della zona.

bmw e30 m3

Gli interni.

Non avendo la possibilità economica per restaurare la macchina, questo ragazzo non aveva intenzione di comprarla, e ha quindi cercato un possibile acquirente che fosse un appassionato di BMW e che quindi l’avrebbe riportata allo splendore originale (guarda l’evoluzione dei rombi delle M3 dagli albori a oggi)

Così il giorno dopo, il proprietario della E46 è andato a cercare la E30 nella zona che era stata consigliata dal ragazzo, ed effettivamente ha trovato lì l’automobile.
Le condizioni erano discutibili. La carrozzeria era a posto, ma la vernice era irrimediabilmente compromessa, così come gli interni che sonon stati descritti come in condizioni pietose.

Vista la macchina, rimaneva un solo problema: rintracciare il proprietario per comprarla. Dopo alcune ricerche è stato trovato. L’uomo aveva guidato per anni questa M3, fino a quando ha rotto il motore. Da quel momento era rimasta parcheggiata, perché non aveva la possibilità di restaurarla.

La volontà di riportarla in vita era comunque tanta. Così non c’è stato problema per venderla al nuovo proprietario, per la cifra di 2.500 dollari.

Tag:

Lascia un commento